CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
VOLUNTARY DISCLOSURE: LE SANZIONI

VOLUNTARY DISCLOSURE: LE SANZIONI

07 MAG 2015
Nel nostro precedente intervento, abbiamo fornito una generale disamina della normativa sulla Voluntary Disclosure, riepilogando gli adempimenti necessari per aderire alla “proposta” fornendo uno specchietto esemplificativo e riepilogativo delle sanzioni per le violazioni del monitoraggio fiscale (quadro RW).
Riprendendo quindi il nostro viaggio pratico dentro la Voluntary Disclosure e prima di passare a rispondere ai singoli quesiti, vediamo quali sono le sanzioni per le imposte dirette e per le altre imposte che potrebbero riguardare la procedura, in modo da essere di aiuto a chi si appresti a presentare (telematicamente) la domanda.
Ricordiamo infatti che una volta inviata telematicamente la domanda e la relazione di accompagnamento riceveremo verosimilmente l’invito a versare le somme dovute sulla base della (nostra) liquidazione e cioè tecnicamente:
Ø     l’invito di cui all’art. 5, co. 1, D.Lgs. 218/1997che conterrà una riduzione delle sanzioni ad 1/6 del minimo;
Rammentiamo poi che relativamente alle sanzioni di omessa o infedele dichiarazione delle imposte dirette e limitatamente ai redditi prodotti all’estero, le sanzioni devono essere  aumentate di 1/3 (art. 1 comma 3 D. Lgs. 18.12.1997 n. 471 ), sicché la riduzioni a 1/6 con l’invito al contraddittorio o a 1/3, in sede di accertamento con adesione, si applicano al minimo edittale aumentato di 1/3 come da Tabella riepilogativa
                                            SANZIONI PER LE IMPOSTE DIRETTE
Violazione Sanzione base Sanzione ridotta di 1/4 (3)
Infedele dichiarazione Redditi prodotti in Italia 100% 75%
(12,5% e 25%)
Redditi prodotti all’estero
(e le attività estere sono detenute in Paesi White list o Paesi Black list con accordo)
133,33% 100%
(16,67% e 33,33%)
Presunzione di redditività per attività estere detenute in Paesi Black list a prescindere da dove sia stato prodotto il reddito (2) 200%
(133,3% fino al 2007)
150%
(25% e 50%)
Omessa dichiarazione Redditi prodotti in Italia 120% 90%
(15% e 30%)
Redditi prodotti all’estero (e le attività estere sono detenute in Paesi White list o Paesi Black list con accordo) 160% 120%
(20% e 40%)
Presunzione di redditività per attività estere detenute in Paesi Black list a prescindere da dove sia stato prodotto il reddito (2) 240% 180%
(30% e 60%)
(1) Secondo la C.M. 10/E/2015 in presenza di istituti definitori (inviti a comparire o accertamento con adesione) non sono applicabili le disposizioni in materia di cumulo giuridico stante la preclusione dell’art. 12, co. 8, D.Lgs. 472/1997. Pertanto il cumulo si applica limitatamente a ciascun tributo e per ciascun periodo d’imposta (C.M. 16.2.2009, n. 4/E).  (2) La misura delle sanzioni è raddoppiata in presenza di attività estere (C.M. 19.2.2015, n. 6/E) limitatamente alle violazioni commesse dopo l’1.7.2009 (data di entrata in vigore del D.L. 78/2009).   (3) Le misure indicate in questa colonna vanno ulteriormente ridotte a 1/6 (se il pagamento avviene aderendo a quanto richiesto in occasione dell’invito al contraddittorio) o a 1/3 (se il pagamento avviene in adesione con l’Ufficio). Tra parentesi, nella colonna sono riportate le sanzioni ridotte.
 
                                    SANZIONI PER LE ALTRE IMPOSTE
Imposta Sanzione base in caso di infedele dichiarazione Riduzione di 1/4 in presenza di VD (1) Sanzione base in caso di omessa dichiarazione Riduzione di 1/4 in presenza di VD (1)
Irap 100% 75%
(12,5% e 25%)
120% 90%
(15% e 30%)
Iva 100% 75%
(12,5% e 25%)
120% 90%
(15% e 30%)
Ivie 100% 100%
(non si applica la riduzione)
 (16,67% e 33,33%)
120% 120%
(non si applica la riduzione)
(20% e 40%)
Ivafe 100% 100%
(non si applica la riduzione)
 
(16,67% e 33,33%)
120% 120%
(non si applica la riduzione)
(20% e 40%)
Imposta sulle successioni 100% 100%
(non si applica la riduzione)
(16,67% e 33,33%)
120% 120%
(non si applica la riduzione)
(20% e 40%)
(1) Le misure indicate in questa colonna vanno ulteriormente ridotte a 1/6 (se il pagamento avviene in conseguenza dell’invito al contraddittorio) o a 1/3 (se il pagamento avviene in adesione). Tra parentesi, nella colonna sono riportate le sanzioni ridotte.
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it voluntary-disclosure-le-sanzioni 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa