CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
SUPERBONUS 110%: IMMOBILE LOCATO A PRIVATO DA SOCIETA'

SUPERBONUS 110%: IMMOBILE LOCATO A PRIVATO DA SOCIETA'

05 GIU 2022
Continua il balletto delle risposte dell'Agenzia delle entrate agli interpelli dei contribuenti, per fortuna, questa volta, a chiarimento della posiibilità di accesso ai benefici 110% da parte di persone fisiche (conduttori dell'immobile con contratto registrato).  
Con la Risposta ad Interpello n. 288/2022, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che possono usufruire del superbonus gli interventi eseguiti dal conduttore persona fisica, al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, su di un appartamento e un box pertinenziale di proprietà di una società di gestione immobiliare al ricorrere di determinate condizioni, tra cui la presenza di un contratto di locazione regolarmente registrato.
L'Agenzia ha così riconosciuto il diritto del conduttore (proprietario, possessore o detentore), purchè l'immobile rientri nell'ambito applicativo dell'agevolazione, superando la sua precedente e discutibile interpretazione, fornita dalla DRE Toscana n. 911-846/2021

Secondo l'Agenzia, va  valorizzato l'utilizzo effettivo dell'immobile oggetto degli interventi agevolabili, a prescindere dal rapporto giuridico che lega l'utilizzatore all'immobile medesimo (proprietario, possessore o detentore), non rilevando, ai fini del superbonus, che l'immobile detenuto dal conduttore o dal comodatario persona fisica al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, sia di proprietà di un soggetto escluso dall'agevolazione in esame, come ad esempio una società.
In altri termini, il conduttore di una unità immobiliare di proprietà di una società che sostiene spese per interventi di efficienza energetica con il consenso del proprietario, ha diritto alla detrazione se l'immobile fa parte di un edificio in condominio, mentre è escluso dall'agevolazione qualora l'unità non sia funzionalmente autonoma e non disponga di uno o più accessi autonomi dall'esterno e faccia parte di un edificio interamente di proprietà di tale società, in quanto fattispecie non ammessa al superbonus.
 Quindi riepilogando la condizione è legittima allorquando:
  • il proprietario, ossia la società, abbia dato il proprio consenso all'esecuzione dei lavori;
  • il conduttore abbia sostenuto le spese per tali interventi;
  • gli immobili siano detenuti in base ad un contratto di locazione regolarmente registrato al momento di avvio dei lavori o al momento di sostenimento delle spese, se antecedente il predetto avvio.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  ATTENZIONE Segnaliamo però che l'agenzia con la risposta all'Interpello n. 288/2022 ha equiparato i titolari di cariche sociali ai soci di società
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it superbonus-110-e-immobile-locato-a-privato-da-societa 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy (Preferenze Cookie)
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018