CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
SEMPRE RESPONSABILE DEI DEBITI IL CESSIONARIO DI RAMO D'AZIENDA SE NON RICHIEDE IL CERTIFICATO DELLE CONTESTAZIONI IN CORSO E DEFINITE

SEMPRE RESPONSABILE DEI DEBITI IL CESSIONARIO DI RAMO D'AZIENDA SE NON RICHIEDE IL CERTIFICATO DELLE CONTESTAZIONI IN CORSO E DEFINITE

23 LUG 2021
La Corte di Cassazione con ordinanza n. 18117/2021 ha affermato che il cessionario del ramo d’azienda, per evitare di incorrere in responsabilità per debiti d’imposta relativi al triennio anteriore alla data di stipula della cessione d’azienda, deve sempre chiedere all’Amministrazione e agli enti preposti all’accertamento dei tributi di loro competenza un "certificato" sull'esistenza di "contestazioni in corso" e di quelle già definite per le quali i debiti non sono stati soddisfatti. Infatti, ove venga rilasciato tale certificato di assenza di contestazioni in corso o di contestazioni "già definite" ne scaturisce un "pieno effetto liberatorio" del cessionario. Allo stesso modo, il cessionario è liberato dalla debitoria in caso di silenzio-assenso alla "liberatoria", ove gli Uffici non rilascino tale certificazione entro 40 giorni dalla richiesta.
Qualora, invece il cessionario non ottempera a tale diligente condotta ne deriva una sorta di "responsabilità oggettiva", "in bianco", dello stesso cessionario, con riferimento a tutti i debiti fiscali del cedente relativi al "triennio" anteriore alla cessione, anche se al momento della cessione ancora incerti nell'an, ancorandosi tale responsabilità proprio alla condotta omissiva del contribuente.


cass.-18117.2021resp.solidale.cessionario.ramodazienda.pdf
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it sempre-responsabile-dei-debiti-il-cessionario-di-ramo-d-azienda-se-non-richiede-il-certificato-delle-contestazioni-in-corso-e-definite 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa