CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO

Sciolti i dubbi sull'obbligo di depositare i documenti in Cassazione

05 NOV 2011
Con la sentenza n. 22726 del 27 settembre 2011, depositata il 3 novembre 2011, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno definitivamente (e "finalmente") stabilito che, in caso di impugnazione dinanzi alla Corte di Cassazione delle sentenze delle Commissioni Tributarie Regionali, il ricorrente non è tenuto, a pena di improcedibilità, a depositare, all'atto della costituzione, gli atti processuali ed i documenti sui quali si fonda il proprio ricorso, essendo sufficiente la sola istanza di trasmissione del fascicolo a consentire ai giudici di legittimità di verificare la fondatezza o meno delle doglianze avanzate. Nella sostanza, con tale sentenza i giudici di vertice hanno sancito l'ovvia e ragionevole inapplicabilità al ricorso in Cassazione avverso le sentenze emesse dai giudici tributari dell'art. 369, co. 2, n. 4, cpc, nel testo sostituito dall'art. 7 del d.lgs. n. 40 del 2 marzo 2006, in quanto tale articolo, applicato al processo tributario, imporrebbe l'eccessivo ed ingiustificato onere di produrre (peraltro a pena di improcedibilità) nuovamente documenti ed atti già presenti nel fascicolo del quale si è espressamente richiesta la trasmissione alla segreteria della Corte di Cassazione.

ALLEGATO
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it sciolti-i-dubbi-sull-obbligo-di-depositare-i-documenti-in-cassazione 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa