CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
RICICLAGGIO ALLA MOGLIE CHE USA I SOLDI OGGETTO DI EVASIONE DEL MARITO

RICICLAGGIO ALLA MOGLIE CHE USA I SOLDI OGGETTO DI EVASIONE DEL MARITO

15 MAR 2017
La Corte di cassazione, con la sentenza n. 11491 del 13.03.2017 ha stabilito che incorrono nel reato di riciclaggio il coniuge che utilizza le somme provenienti da delitti commessi da un congiunto. 
I soci e rappresentanti legali di alcune società erano stati condannati per il delitto di riciclaggio perchè avevano utilizzato i proventi di tali illeciti nelle attività economiche delle società loro riconducibili facendo temporaneamente transitare dette somme nella contabilità sociale a titolo di finanziamento soci . Gli imputati avevano così ripulito i proventi dell’attività illecita e ostacolato l’identificazione della provenienza delittuosa del denaro utilizzato.
La consapevolezza della provenienza illecita delle somme e la mancata giustificazione della loro provenienza da parte degli imputati convincevano i Giudici di legittimità a respingere il ricorso chiarendo che il dolo nel reato di riciclaggio può configurarsi anche nella forma eventuale allorché all’agente si rappresenta la concreta possibilità, accettandone il rischio, della provenienza delittuosa del denaro ricevuto e investito.
 
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it riciclaggio-i-soldi-oggetto-di-evasione-ed-utilizzati-dalla-moglie 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa