SCRIVICI

CHIAMACI
CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
NO AL RADDOPPIO DEI TERMINI SENZA LA PREVENTIVA DENUNZIA

NO AL RADDOPPIO DEI TERMINI SENZA LA PREVENTIVA DENUNZIA

31 DIC 2016

Chiudiamo il 2016 con una bella notizia sperando per il nuovo anno che i Giudici decidano sempre secondo la legge e non secondo l'andamento del gettito erariale.
La Commisione Tributaria Regionale di Milano con le sentenze nn. 4821/2016 e 4824/7/2016. ha stabilito che la comunicazione di reato deve sempre precedere la notifica dell'avviso di accertamento.
Ricordiamo ancora che l’art. 37, commi 24 e 25 del DL 223/2006, nel modificare gli artt. 43 del DPR 600/1973 e 57 del DPR 633/1972, che disciplinano i termini di decadenza per l’esercizio dell’attività di accertamento,  aveva introdotto un nuovo comma in entrambi i predetti articoli, in base al quale, in caso di violazione che comporta obbligo di denuncia ai sensi dell’art. 331 c.p.p. per uno dei reati previsti dal DLgs. 74/2000, i termini ordinari di decadenza sono raddoppiati relativamente al periodo di imposta in cui è stata commessa la violazione
La norma in questione ha poi subito diverse modifiche a far data dal 2015 in relazione al periodo transitorio per il quale la Corte di Cassazione, ha stabilito che il regime transitorio di cui all’art. 2, comma 3 del DLgs. 128/2015  non risulta essere stato abrogato dal regime transitorio della legge di stabilità 2016 (comma 132 della L. 208/2015), onde per cui deve ritenersi applicabile il raddoppio in dei termini anche agli atti notificati fino al 2 settembre 2015 anche se fondati su denunce penali presentate successivamente allo spirare dei termini ordinari di accertamento.
I giudici Milanesi hanno invece stabilito per la nullità dell'avviso di accertamento allorquando esso sia stato redatto e notificato in data anteriore alla notizia di reato, che invece l’avrebbe dovuto precedere e ciò in funzione dei canoni costituzionali di buon andamento e imparzialità della Pubblica Amministrazione di cui all’art. 97 della Carta Costituzionale.
Buona fine ed i migliori auguri per il nuovo anno. 

VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018