CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
NEL LABIRINTO DELLE NUOVE SCADENZE DEL SUPERBONUS

NEL LABIRINTO DELLE NUOVE SCADENZE DEL SUPERBONUS

01 NOV 2021
Nel labirinto dei crediti d'imposta per il miglioramento sismico ed energetico, il ministro delle finanze “con grande visione contabile e scarsa visione politica”, se la prende con i proprietari di immobili unifamiliari e gli fa saltare il banco, perché secondo lui i ricconi si anniderebbero nelle villette unifamiliari e non nei lussuosi attici, (gli ricordiamo che aveva già escluso dai benefici le categorie catastali A1, A8 e A9).
L’evasione sarebbe tutta lì, nascosta tra i proprietari con ISEE superiore a 25.000,00 e non nel bonus facciate senza limiti, senza prezziario e senza asseverazioni, dove i più grandi, (oggi si chiamano general contractor in ossequio ad una anglofonia dominante), decidono autonomamente di quanto moltiplicare la propria redditività a spese dei contribuenti, (si veda il servizio delle Iene, per chi non avesse avuto il piacere di vedere cosa combinano), insomma sono i soliti corsi e ricorsi storici che una volta si chiamavano scontrini e ricevute quando l’evasione si annidava tra baristi e parrucchiere e nessuno si accorgeva delle grandi multinazionali, che oggi abbiamo scoperto potrebbero essere esterovestite e che comunque, saranno (prima o poi) assoggettate ad una aliquota minima del 15%.
Ma torniamo al nostro superbonus e guardiamo cosa ha previsto la novella normativa (che vi ricordo potrebbe subire ancora modifiche prima della sua conversione in legge.
Abitazioni unifamiliari vi ricordo che la scadenza è rimasta ferma al 30.06.2022.
Vi sarà la proroga al 31.12.2022 solo nel caso in cui il proprietario (e pensare che prima si parlava di possesso) abbia presentato la Cila entro lo scorso 30 settembre 2021, oppure nel caso in cui gli interventi vengano effettuati sull’abitazione principale ovviamente con  un indicatore Isee non superiore a 25 mila euro, (resta lo sconto in fattura o la cessione del credito).
Buone notizie per i condomìni e per proprietari di immobili da due a quattro unità immobiliari posseduti da una sola persona fisica o in comproprietà per i quali la scadenza del 110% va al 31.12.2023, riducendosi al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025, (resta lo sconto in fattura o la cessione del credito).
Prolungati al 31.12.2024 tutti gli altri bonus diversi dal 110%, (senza poter beneficiare dello sconto in fattura o della cessione del credito).
Il bonus facciate scadrà il 31.12.2022 con una aliquota ridotta dal 90 al 60% (hanno visto le Iene e non hanno saputo fare altro che ridurre l'aliquota, piuttosto che regolarlo con prezziari ed asseverazioni), senza la possibilità di godere della cessione del credito o dello sconto in fattura.

 
ANNO SCADENZA31.12.202130.06.202231.12.202231.12.202331.12.202431.12.2025
 
CONDOMINI +
DA 2 A 4 U.I.
UNICO PROP O COMPR.
 
 
 
X
 
 
X
 
 
X
 
 
X
 
 
X
 
 
X

%
 
110 1101107065
SC. FATT.
CESS CRED
SISISISISISI
 
  
UNIFAMILIARI INDIPENDETI
 
 
 X
 
 X
SOLO CON CILA AL 30.09.2021 O ABIT. PRINC. CON ISEE INF. 25.000 EURO
 
 
SC. FATT. CESS CREDSISISI   
 
RISTRUT. 50%
+
SISMABONUS (DA 50 A 85%)
+
ECOBONUS
DA 50 A 85%
+
BON. MOBILI 50%
+
GIARDINI 36%
 
 
 
 
 
X
 
 
 
16.000
 
X
 
 
 
 
 
X
 
 
 
5.000
 
 
X
 
 
X
 
 
BONUS FACCIATE
 
 
X X 
X
RIDOTTO AL 60%
   
SC. FATT. CESS CRED 
SI
 
NO
 

NO
 
   
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it nel-labirinto-delle-nuove-scadenze-del-superbonus 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy (Preferenze Cookie)
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018