CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
LA MANCATA COMUNICAZIONE ALL'ENEA COMPORTA LA DECADENZA DELL'ECOBONUS

LA MANCATA COMUNICAZIONE ALL'ENEA COMPORTA LA DECADENZA DELL'ECOBONUS

31 MAG 2024
Con l'ordinanza 30.5.2024 n. 15178, la Corte di Cassazione ha mutato ancora una volta il proprio orientamento in merito all'omessa trasmissione della comunicazione da inviare all'ENEA entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori, attualmente prescritta dall'art. 6 co. 1 lett. g) del DM 6.8.2020 n. 159844 (e in precedenza dall'art. 4 co. 1 lett. b) del DM 19.2.2007), affermando che la mancanza di tale adempimento comporta la decadenza dalla detrazione IRPEF/IRES per gli interventi di riqualificazione energetica di cui agli artt. 1 co. 344-347 della L. 296/2006 e 14 del DL 63/2013 (c.d. ecobonus).
Con tale ordinanza, dunque, la Corte di Cassazione:
- si pone in contrasto con la propria recente sentenza Cass. 21.3.2024 n. 7657, ove era stato riconosciuto, all'opposto, che l'omessa trasmissione della comunicazione all'ENEA non determina alcuna decadenza dalla detrazione per interventi di riqualificazione energetica;
- si conforma invece al proprio orientamento più risalente, espresso con la precedente ordinanza Cass. 21.11.2022 n. 34151.
Anche secondo l'Amministrazione finanziaria va attribuita natura decadenziale al termine dei 90 giorni per la trasmissione della comunicazione all'ENEA, fermo restando la possibilità di inviare validamente oltre detto termine la comunicazione, avvalendosi della remissione in bonis di cui all'art. 2 co. 1 del DL 16/2012 (cfr., tra le altre, Guida Agenzia Entrate maggio 2024 - Riqualificazione energetica, p. 40)
 
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it la-mancata-comunicazione-all-enea-comporta-la-decadenza-dell-ecobonus 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa