SCRIVICI

CHIAMACI
CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
ILLEGITTIMO L'AVVISO CHE SI BASA SULLO SCOSTAMENTO DALLA MEDIA DI SETTORE

ILLEGITTIMO L'AVVISO CHE SI BASA SULLO SCOSTAMENTO DALLA MEDIA DI SETTORE

07 GEN 2019
La Corte di Cassazione con ordinanza n. 3021272018 afferma che “È viziato da illegittimità l’avviso di accertamento comprovato dal semplice scostamento dei dati dichiarati dal contribuente rispetto a quelli relativi alla media del settore, senza che l’Amministrazione suffraghi la pretesa con ulteriori elementi e indizi idonei a dimostrarne l’inattendibilità e senza che siano prese in esame, nella motivazione dell’accertamento, le giustificazioni del contribuente…”. La Corte, infatti, sottolinea l’esigenza di un fattore di adeguamento personalizzato che tenga conto della probabilità di errore nella stima nonché l’inidoneità della media di settore a costituire un fatto che di per se solo integri la prova presuntiva di un maggior reddito o, comunque, determini l’inversione dell’onere della prova a carico del contribuente. Richiamando poi quanto già espresso con la sentenza n. 13908 del 31 maggio 2018, l'organo giudicante ricorda che in tema di accertamento mediante l’applicazione degli studi di settore, ove il contribuente in sede di contraddittorio preventivo, contesti l’applicazione dei parametri allegando circostanze concrete che giustifichino lo scostamento della propria posizione reddituale dagli standard previsti, l’Ufficio, ove non le ritenga attendibili, è tenuto a motivare adeguatamente l’atto impositivo sotto tale profilo. Ciò significa che durante la fase del contraddittorio, l'Ufficio deve personalizzare il dato standard ottenuto dagli studi di settore sulla base della documentazione prodotta dal contribuente e, solo qualora le parti non riescano a raggiungere un accordo, emetterà l'avviso di accertamento in cui dovrà dare atto della personalizzazione compiuta, affinchè il giudice possa poi valutare l'effettiva sussistenza dei requisiti di gravità, precisione e concordanza tipici delle presunzioni semplici.






cass.30212-18scostam.studidisettore.pdf
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018