CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
IL TERMINE DILATORIO DI 60 GG EX ART. 12 COMMA 7 l. 212/2000 NON PUO' ESSERE SOSTITUITO DA ALCUN CONTRADDITTORIO

IL TERMINE DILATORIO DI 60 GG EX ART. 12 COMMA 7 l. 212/2000 NON PUO' ESSERE SOSTITUITO DA ALCUN CONTRADDITTORIO

25 LUL 2023

La Corte di Cassazione con Ordinanza n. 21517 del 20.7.2023, ha ribadito che l'inosservanza del termine di 60 giorni per l'emanazione dell'avviso di accertamento, decorrente dal rilascio al contribuente della copia del PVC, determina di per sé, salvo che ricorrano specifiche ragioni di urgenza, l'illegittimità dell'atto impositivo, perché il termine è stato ritenuto necessario ... per garantire alla parte ... un periodo di tempo utile per riesaminare i dati raccolti dai verificatori e determinarsi sulla sua successiva condotta. 
Di conseguenza, la garanzia di tutela del contribuente assicurata mediante il termine dilatorio in questione non ammette equipollenti, non potendo essere sostituita da un contraddittorio più o meno lungo ed intenso svoltosi tra le parti.
La mancata osservanza del predetto termine, salvo che l'Amministrazione finanziaria non provi la ricorrenza di ragioni d'urgenza, determina la nullità insanabile dell'atto impositivo indipendentemente dalla natura del tributo accertato, sia esso armonizzato o non armonizzato.

VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it il-termine-dilatorio-di-60-gg-ex-art-12-comma-7-l-212-2000-non-puo-essere-sostituito-da-alcun-contraddittorio 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018