SCRIVICI

CHIAMACI
CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
IL LIQUIDATORE E' RESPONSAB SOLO PER GLI ATTI NOTIFICATI PRIMA DELLA CANCELLAZ DELLA SOCIETA'

IL LIQUIDATORE E' RESPONSAB SOLO PER GLI ATTI NOTIFICATI PRIMA DELLA CANCELLAZ DELLA SOCIETA'

07 AGO 2019
La ctr della Puglia con sentenza n. 1529/2019 ha confermato la sentenza di primo grado con cui era stato annullato un avviso di accertamento emesso nei confronti di una srl (nella persona del suo ex liquidatore) che era già stata cancellata dal registro delle imprese, volto a recuperare costi ritenuti indeducibili ai fini Ires. In particolare la Ctr ha riconosciuto l’insussistenza della responsabilità del liquidatore affermando che “la presunzione legale relativa prevista dal novellato art. 36 dpr 602/73 opera solo per le imposte risultanti dovute per effetto di atti notificati dall’amministrazione finanziaria prima della chiusura della liquidazione o, eventualmente, per le quali imposti vi sia siano stati dei riconoscimenti di debito della società”. Nel caso di specie la società era stata posta in liquidazione nel 2013 poi cancellata nel gennaio 2017, mentre l’avviso era stato notificato nel settembre 2017. L’Amministrazione, dunque, non può invocare la responsabilità del liquidatore per le imposte accertate o liquidate successivamente all’approvazione del bilancio finale di liquidazione e del piano di riparto, ed all’estinzione della società. La Ctr sottolinea che in ogni caso la responsabilità dell’ex amministratore si sarebbe dovuta escludere in quanto dal citato bilancio non risultava alcun attivo distribuibile ai soci.  



ctr_puglia_1529.2019_resp.liquidatore.societàcancellata.pdf
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018