CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO

COME OTTENERE MAGGIORI COSTI DA AMMORTIZZARE MEDIANTE LA RIVALUTAZIONE DEI BENI AZIENDALI

21 OTT 2019
L'affrancamento è il termine con il quale si liberano i beni dal gravame impositivo e tale necessità e maggiomente sentita allorquando esistono disallineamenti derivanti da operazioni straordinarie
Com'è noto dette operazioni sono effettuate in c.d. regime di neutralità fiscale.
Ad esempio l’art. 176 del TUIR (conferimento), prevede la possibilità di pagare una imposta sostitutiva sui valori dei beni del conferitario, ottenendo il riconoscimento dei maggiori valori contabili dei beni costituenti l'azienda conferita (affrancamento totale o parziale, quest'ultimo applicabile solo su alcuni beni e per categorie omogenee), cosicchè le differenze tra il valore civile e il valore fiscale possono essere assoggettate a imposta sostitutiva.
Per beneficiare del predetto regime impositivo deve essere esercitata una opzione nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta nel corso del quale l’operazione è stata posta in essere oppure, nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta successivo.
Tale imposta sostitutiva gode di diverse aliquote a seconda della tipologia dei beni e  è dovuta una imposta sostitutiva del:
12% sulla parte dei maggiori valori fino a euro 5 milioni;
14% sulla parte che eccede euro 5 milioni e fino a euro 10 milioni; 
16%
sulla parte eccedente euro 10 milioni.
Occorre precisare che limitatamente ai maggiori valori attribuiti in bilancio all’avviamento, marchi ed altre attività immateriali, è possibile optare per il pagamento di un’imposta sostitutiva del 16% da versarsi in unica soluzione, ottenendo di dedurre il maggior valore riconosciuto a tali beni in quote non superiori ad 1/5 del costo invece che 1/18, a decorrere dall’esercizio successivo a quello del riallineamento e del versamento dell’imposta.
Il pagamento della prima delle tre rate deve essere effettuato entro il termine per il versamento a saldo dell’imposta sul reddito relativa al periodo d’imposta in cui è effettuata l’operazione o, in caso di opzione ritardata, a quello successivo utilizzando il codice tributo 1126.
 
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it come-ottenere-maggiori-costi-da-ammortizzare-mediante-la-rivalutazione-dei-beni-aziendali 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa