CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO

CHI PUO' FIRMARE L'AVVISO DI ACCERTAMENTO

22 NOV 2013
... la sottoscrizione, in luogo del Direttore, è consentita soltanto ad un funzionario di carriera direttiva nominato con concorso pubblico e ciò in contrapposizione alla prassi, ormai da anni utilizzata dalla Agenzia delle entrate, di nominare i funzionari delegati con chiamata diretta, (senza concorso pubblico). Il TAR del Lazio ha così statuito, con la sentenza n. 6884 del 1 agosto 2011, l’illegittimità della delega conferita ad un funzionario illegittimamente nominato e quindi l’illegittimità della prassi dell’Agenzia delle Entrate di nominare i propri dirigenti previo interpello, anziché mediante regolare concorso. Segnatamente, il Tar Lazio, ha stabilito che “… configurandosi il conferimento di un incarico dirigenziale in favore di un funzionario non dirigente alla stregua dell’assegnazione di mansioni superiori al di fuori delle ipotesi tassativamente previste dalla legge, il relativo atto di conferimento deve considerarsi radicalmente nullo ai sensi dell'art. 52 co. 5 del D. Lgs. n. 165/2001.” La sentenza ha insomma evidenziato che la condotta utilizzata dall’Amministrazione finanziaria, non può che sfociare nella illegittimità dell’incarico conferito, che a sua volta, non può che comportare che la nullità dell’atto di accertamento impugnato, quale atto derivato, che deve ritenersi nullo, in quanto sottoscritto da un funzionario privo delle credenziali richieste dalla legge per farlo.

ALLEGATO
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it chi-puo-firmare-l-avviso-di-accertamento 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa