CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
ANCHE LA CESSIONE DELLA NUDA PROPRIETA' DELLE QUOTE CON PATTO DI FAMIGLIA E' ESENTE

ANCHE LA CESSIONE DELLA NUDA PROPRIETA' DELLE QUOTE CON PATTO DI FAMIGLIA E' ESENTE

11 FEB 2020
L’Agenzia delle Entrate con le risposte agli interpelli n. 37 e 38 afferma che non è soggetto all’imposta di successione il patto di famiglia con cui il disponente  cede al figlio la nuda proprietà della quota di controllo della società partecipata, unitamente al relativo diritto di voto, mantenendo in capo a se stesso il diritto agli utili. In questo modo viene attribuito ai discendenti il controllo della società partecipata non attraverso il trasferimento del diritto di piena proprietà della partecipazione di controllo, ma mediante il trasferimento del solo diritto di nuda proprietà, in quanto il disponente mantiene il diritto di usufrutto. Nei casi esaminati però l’usufruttuario della quota di partecipazione al capitale mantiene solo il diritto agli utili mentre attribuisce al nudo proprietario il diritto di voto ai sensi dell’art. 2352 c.c.. Secondo l’Agenzia, dunque, l’agevolazione di cui all’articolo 3, comma 4-ter, del Dlgs 346/1990, ovvero  l’esenzione da imposta di donazione del trasferimento della quota di partecipazione al capitale della società oggetto del patto di famiglia si applica anche qualora viene trasferita solo la nuda proprietà della quota di controllo, a condizione però che il nudo proprietario, per convenzione con il donante, disponga della titolarità del diritto di voto in assemblea ordinaria e mantenga la titolarità della quota di controllo per almeno 5 anni dalla data della donazione o del patto di famiglia.
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it anche-la-cessione-della-nuda-proprieta-delle-quote-con-patto-di-famiglia-e-esente 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa