CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO

AMMINISTRATORE IMMUNE DA COLPA SE HA FATTO ANNOTARE IL SUO DISSENSO, NON BASTA L'ASTENSIONE

12 OTT 2021
Il Tribunale di Milano, nella sentenza 8.1.2021 n. 94, si è soffermato, sulla posizione dell'amministratore privo di deleghe e degli adempimenti necessari per ottenere l'esonero dalle responsabilità (solidali) stabilite per i consiglieri, stabilendo che:
  1. può considerarsi "immune da colpa" rispetto a condotte illecite dei delegati solo qualora abbia fatto annotare il proprio dissenso nel libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio, dandone notizia immediata per iscritto al collegio sindacale;
  2. l'astensione rispetto alla decisione consiliare sull'operazione dannosa è completamente diversa dal dissenso e, nel sistema, è equiparata al voto favorevole. Tanto è vero che l'art. 2388 co. 4 c.c. non legittima l'amministratore che si sia astenuto all'impugnazione della delibera del consiglio di amministrazione che sia stata presa non in conformità della legge o dello statuto, riservando tale legittimazione agli amministratori dissenzienti e assenti.
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it amministratore-immune-da-colpa-se-ha-fatto-annotare-il-suo-dissenso-non-basta-l-astensione 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa