CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
ABUSO DEL DIRITTO: NULLITÀ DELL'AVVISO DI ACCERTAMENTO CHE NON TIENE CONTO DEI CHIARIMENTI 

ABUSO DEL DIRITTO: NULLITÀ DELL'AVVISO DI ACCERTAMENTO CHE NON TIENE CONTO DEI CHIARIMENTI 

04 FEB 2018
La Corte di Cassazione con le sentenze nn. 2239 e 2396 del 2018 ha ribadito che l'art 37 bis comma 5 (oggi art. 10 bis comma 8 della L 212/2000), impone alla amministrazione finanziaria di esplicitare la c.d. motivazione rafforzata.
Tale disposizione prevede infatti che l'avviso di accertamento debba essere specificatamente motivato, anche in relazione ai chiarimenti forniti dal contribuente, sanzionando il mancato rispetto della disposizione normativa, con la nullità dell’atto.
Secondo la Corte "è inidoneo ad assolvere l'onere motivazionale il rimando alle argomentazioni della Gdf, sia pure sulla base del previo rilievo del carattere non innovativo delle giustificazioni offerte dal contribuente. Tale rilievo, invero, in mancanza di alcuna seppur sommaria descrizione di tali giustificazioni e di un effettivo ancorché sintetico raffronto con le ragioni dell'ipotizzato carattere elusivo delle operazione, si risolve in una mera clausola di stile (o in motivazione apparente) sostanzialmente declinatoria dello specifico onere motivazionale imposto dalla norma."
La richiesta di chiarimenti al contribuente concorre insomma alla formazione della valutazione (preventiva rispetto all'emanazione dell'avviso di accertamento) da parte dell'Amministrazione finanziaria circa il fine elusivo delle operazioni e, pertanto, non possono ritenersi alla stessa equipollenti l'attività svolta dai verbalizzanti in sede di verifica e le eventuali dichiarazioni rese in tale sede dal contribuente. Per gli stessi motivi, ove tali chiarimenti siano forniti, l'amministrazione deve darne specifico conto nell'avviso di accertamento, non potendo considerarsi equipollente il rimando alle considerazioni già svolte dai verificatori.
 

atto-deve-motivare-le-giustificazioni-del-contribuente.pdf

richiesta-di-chiarimenti-contraddittorio-obbligatorio.pdf
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it abuso-del-diritto-nullita-dell-avviso-di-accertamento-che-non-tiene-conto-dei-chiarimenti 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy & Cookie Policy - Preferenze Cookie
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa