CONSULENZA TRIBUTARIA, SOCIETARIA E DEL LAVORO
CONDOMINI E SUPERBONUS: COME SI INDIVIDUA LA PREVALENZA ABITATIVA

CONDOMINI E SUPERBONUS: COME SI INDIVIDUA LA PREVALENZA ABITATIVA

20 FEB 2021
Com’è noto le unità immobiliari di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 non godono del superbonus del 110% per gli interventi “trainati” sulle singole unità immobiliari, ma possono invece beneficiare della detrazione per gli interventi “trainanti” (ovviamente eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali). Secondo l’agenzia delle entrate il superbonus andrebbe applicato alle parti comuni di edifici condominiali prevalentemente residenziali, definizione invero non rinvenibile dal dettato normativo e che genera una serie di questioni meritevoli di approfondimento.
La prima questione è quella di individuare le modalità di detrminazione della prevalenza residenziale.
Occorre cioè individuare un metodo oggettivo a cui fare riferimento.
Vale a dire che nel silenzio del legislatore e della stessa prassi dell'amministrazione finanziaria sul SUPERBONUS, non si sa se si debba fare riferimento alla metratura commerciale a quella calpestabile o ancora a quella catastale.
Andrebbe poi ulteriormente chiarito se le cantine e i box auto, partecipino alla determinazione della superficie (ai fini della verifica di prevalenza), vadano conteggiati in base alla loro natura non abitativa o, anche agli effetti del superbonus, vada valorizzata la loro pertinenzialità a unità abitative.
Inoltre il termine (improprio) utilizzato di "prevalentemente residenziale" sembrerebbe non avere alcuna attinenza né con la “residenza anagrafica” degli occupanti né con la “dimora abituale”.
Insomma a fronte del solito silenzio assordante dell'Agenzia delle entrate sembrerebbe che l'unica via di uscita siano solo le indicazioni parametriche individuate dal professionista attestatore che deve individuare con ragionevolezza ed adeguata motivazione il criterio più rispondente alle specifiche caratteristiche del condominio oggetto di intervento.
Aggiungiamo che a tali fini ed a nostro parere, devono essere conteggiate anche le un’unità immobiliare “abitative” seppure intestate o possedute da un’impresa sia che siano classificabili come bene “patrimonio” che beni “merci”.


 
VEDI TUTTE
VUOI UNA NOSTRA
CONSULENZA?
dominiciassociati it condomini-e-superbonus-come-si-individua-la-prevalenza-abitativa 007Via Marecchiese, 314/D 47922 Rimini (Rn) |
Tel. +39 0541/388003 Fax +39 0541/1833731
P.Iva 02647080403 Privacy Policy (Preferenze Cookie)
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Credits TITANKA! Spa © 2018