Studio Legale Tributario Preferiti |  Set Home
 Menu'
 Home
 Chi Siamo
 Come Contattarci
 Professionisti

 Imposte
 Ire
 Ires
 Iva
 Imp. Comunali
 Approfondimenti

 Sentenze
 Corte di Cassazione
 Comm. Tributarie
 Agg. Fiscali
 Agg. del lavoro
 Diritto Societario
 Diritto Fallimentare

 Servizi
 Guida al bilancio
 Link Utili
 Software
 Newsletter
 Storico News
 Annunci
 Motore di Ricerca
 F.a.q

 Newsletter
 SANZIONI DEI COSTI BLACK LIST NON INDICATI IN DICHIARAZIONE
Qualora il contribuente abbia rimosso autonomament...
 PRESA DI POSIZIONE DI ASSONIME SULLE SCISSIONI ELUSIVE
La scissione societaria non può essere considerata...
 MEDIATORI CON OBBLIGO DI REGISTRAZIONE PER PRELIMINARI DI VENDITA E CONTRATTI
Agenti immobiliari, stretta fiscale Modifiche ...
 mostra tutte

DETTAGLIO F.A.Q
Il trattamento fiscale degli omaggi
 
Si chiedono chiarimenti circa il trattamento ai fini Iva e ai fini delle imposte della cessioni gratuite di beni il cui valore è superiore ad euro 25,82 diversi da quelli alla cui produzione o commercializzazione è diretta l'attività di impresa.
 
Analisi del caso
 
Il caso riguarda la cessione gratuita di beni:

diversi da quelli alla cui produzione o alla cui commercializzazione è diretta l'attività dell'impresa;
  • nei confronti di clienti o fornitori;
  • il cui valore unitario è superiore ad euro 25,82;
  • di cui si conosce fin dal momento dell'acquisto la loro destinazione economica.
Disciplina I.V.A
L'IVA relativa all'acquisto di detti beni è oggettivamente indetraibile ai sensi dell'articolo 19-bis1, lettera h), il quale prevede che "non è ammessa in detrazione l'imposta relativa alle spese di rappresentanza, come definite ai fini delle imposte sul reddito, tranne quelle sostenute per l'acquisto di beni di costo unitario non superiore ad euro 25,82".

Ai sensi di quanto disposto dal comma 2, n. 4 dell'articolo 2 del D.P.R. n. 633/1972, non costituiscono cessioni di beni imponibili ai fini IVA: le cessioni gratuite di beni diversi da quelli alla cui produzione o scambio è diretta l'attività di impresa se di valore inferiore a euro 25,82; le cessioni gratuite di quei beni per i quali non è stata operata, all'atto dell'acquisto, la detrazione dell'imposta ai sensi dell'articolo 19 del D.P.R. n. 633/1972; In forza di quanto appena esposto, si sottolinea che le cessioni gratuite di quei beni per i quali all'atto dell'acquisto non è stata operata la detrazione dell'IVA, sono operazioni che non rilevano ai fini dell'IVA e pertanto non devono essere annotate nei relativi registri.

Aspetti ai fini delle imposte dirette
I costi per omaggi sono considerati, ai sensi del comma 2, dell'articolo 74 del TUIR, spese di rappresentanza ammesse in deduzione nella misura di un terzo del loro ammontare; detto importo è deducibile in quote costanti nell'esercizio in cui sono sostenute e nei quattro successivi.

Si osserva, infine, che l'IVA non addebitata al cessionario a titolo di rivalsa da parte del cedente ha natura di costo e risulta indeducibile ai fini delle imposte sui redditi.
 
18/05/2003
 
Fabrizio Dominici       

Aggiornamenti
Se desideri essere sempre aggiornato sulle novità del mondo economico e quelle relative al nostro sito, clicca il bottone!

 Area Riservata
  Username
  
  Password
     
  Registrati qui

News 
COOPERAZIONE ITALIA SVIZZERA  
Si estende la cooperazione internazionale in campo...
LA COMPILAZIONE DEL QUADRO RW E L’ARCHIVIO DEI RAPPORTI FINANZIARI  
L'articolo 7, comma 6, del dpr 605 del 1973 ha ist...
LE PERIZIE EFFETTUATE DALL’UTE NON VALGONO DI PIÙ DI UNA SEMPLICE PERIZIA DI PARTE  
… il Giudice può fondare il proprio convincimento ...
mostra tutte  

F.A.Q 
LO “SCUDO QUAND...  
L’internazionalizzazione dei mercati e la conseguente libera circolazione delle merci, hanno imposto...
LA CESSIONE DEL...  
Da ciò deriva che per i possessori di reddito di lavoro autonomo, l'acquisto dei beni strumentali in...
QUALI SONO LE N...  
Il tutto inoltre è da correlare agli altri provvedimenti del secondo semestre 2006 (dl 223 e d...
mostra tutte  

Servizi Utili 
Codice Fiscale  
Codice Postale  
Codici Tributo  
Equo Canone  
Scadenzario Fiscale  
ABI - CAB bancari  
Copyright © 2003 Studio Dominici - Cod. Fis. e P.IVA 02647080403  | Dichiarazione Legale  Webmaster